Duomo di Siena

La cattedrale di Siena è un importante punto di riferimento per l’intera stile architettonico Gotico italiano.

Iniziato nel 1230, rappresenta un modello fondamentale per le cattedrali e fu successivamente adottato in molte altre città.

Duomo di Siena.

A Giovanni Pisano (1248) è dovuta la facciata inferiore romanica che consiste di tre maestosi portali decorati con statue anch’esse del Pisano, I cui originali sono custoditi nel museo della cattedrale.

La parte superiore in stile gotico fiammingo, fu terminata alla fine del XIV secolo da Giovanni di Cecco. I tre cuspidi sono ora decorati con mosaici di Augusto Castellano (1877).

I lavori di costruzione di questo complesso religioso furono costantemente interrotti per una serie di ragioni, quali la mancanza di fondi e la peste del 1348.

Come risultato il maestoso progetto che intendeva sistemare una costruzione ancora più grande su quella già esistente fu presto abbandonato. Tutto quello che rimane di quel sogno sono alcune mura del perimetro frontale, la navata destra e le mura della facciata.